Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Economia Aziendale

L'economia aziendale è quella branca dell'economia che studia, osservandole dal punto di vista qualitativo e quantitativo tutte le tecniche, i processi di produzione e consumo delle aziende nonché l'aspetto della gestione aziendale durante le sue diverse fasi.

L'economia aziendale è quella branca dell'economia che studia, osservandole dal punto di vista qualitativo e quantitativo tutte le tecniche, i processi di produzione e consumo delle aziende nonché l'aspetto della gestione aziendale durante le sue diverse fasi.

Il reddito d’impresa è l’incremento o il decremento che subisce il capitale in un determinato periodo di tempo in conseguenza della gestione.

Nel periodo in cui si svolge la gestione si può individuare un numero rilevante di intervalli di temporali, ad ognuno di essi, si può riferire una misura di reddito.

Il primo intervallo che si presta ad essere analizzato è quello che va dall'inizio alla fine della vita dell’impresa, definito come reddito totale d’impresa.

Il reddito totale è il risultato economico riferito a tutta la vita dell’impresa, dalla sua costituzione alla sua liquidazione.

Oggetto e scopi

La rilevazione consiste nel procedimento di interpretazione e traduzione dei fatti tecnico-economici e dei fenomeni di mercato che caratterizzano la vita di un’azienda; è  lo strumento che consente di individuare e memorizzare i fatti economici e finanziari che si manifestano nella vita di un’impresa, di quantificarli e di valutarli secondo opportuni principi e criteri.

Essa si concretizza nelle scritture riguardanti la contabilità aziendale e sfocia nella redazione del bilancio di esercizio, inoltre assolve a tre funzioni fondamentali:

  1. funzione cognitiva: finalizzata alla conoscenza degli accadimenti ed all'elaborazione dei dati necessari per programmare l'attività;
  2. funzione di controllo: finalizzata al controllo patrimoniale, finanziario ed economico dell'impresa;
  3. funzione informativa: finalizzata alla rappresentazione dei risultati inerenti l'esercizio. 

La gestione è l’insieme coordinato di operazioni (od anche scelte economiche) svolte dall'azienda nel corso della sua vita per raggiungere il fine che il soggetto economico ha stabilito.

Rientrano nella gestione gli atti coscientemente voluti e condotti dagli organi aziendali (fatti di gestione voluti), mentre sono dichiarati estranei i fenomeni accidentali(furti, incendi ecc.) capaci di determinare l’insorgenza di lucri e perdite(fatti estranei alla gestione).

Seguici sui social