Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

DNS è l’acronimo di Domain Name System. Il sistema costituisce, in un certo senso, la “rubrica del Web” che organizza e identifica i domini. Mentre in una rubrica un nome quale "Ristorante Peppino a Mare" viene tradotto nel numero di telefono corrispondente, il DNS traduce un indirizzo web quale “www.blogamico.com” nell’indirizzo IP fisico, quale “xx.xxx.xxx.xxx” del server che ospita tale sito.

Il sistema DNS quindi, entrando un po’ nei dettagli, è utilizzato per la risoluzione di nomi dei nodi della rete in indirizzi IP e viceversa.

Modificare le impostazioni della connessione internet, cambiando i server DNS forniti dal provider e scegliendo i server giusti, si potrebbe velocizzare sensibilmente la connessione internet.

In questa guida ti illustrerò come modificare i server DNS su Linux, precisamente sulla distribuzione Ubuntu.

Per impostare i DNS puoi seguire due vie: quella grafica e quella da terminale. Il risultato finale è uguale.

Vediamo come puoi farlo, utilizzando l'interfaccia grafica.

Vai su Sistema -> Preferenze -> Connessione di rete e seleziona la connessione che utilizzate per collegarti ad internet. Apri la schede via cavo se usi un modem o cavo lan, senza fili se usi la connessien WiFi ecc.

Ubuntu DNS1

Seleziona la connessione e clicca su modifica.

Nella schermata che si apre seleziona la scheda "impostazioni IPv4".

Ubuntu DNS2

Come "metodo", nel menu a tendina, seleziona "Automatico (DHCP) solo indirizzi" e nella casella “Server DNS” digita l'indirizzo IP dei server DNS che intendi usare. nel caso di openDNS dovresti inserire “208.67.222.222, 208.67.220.220“.

Ubuntu DNS3

Alcuni DNS pubblici che potresti utilizzare sono:

OpenDNS: 208.67.222.222, 208.67.220.220

Google DNS: 8.8.8.8, 8.8.4.4

Comodo Secure DNS: 156.154.70.22, 156.154.71.22

Clicca su salva e riavvia il computer.

Per impostarli da terminale ti basta seguire questa semplice procedura:

  1. Apri il terminale;
  2. Digita il seguente comando: sudo gedit /etc/resolv.conf;
  3. Inserisci o sostituisci gli attuali nameserver con i server DNS che vorresti usare. Nel caso intendi usare i server google, dovrai scrivere: nameserver 8.8.8.8 e nameserver 8.8.4.4 ;
  4. Salva il tutto cliccando su “CTRL + X” e poi “S“

Potrebbe capitare che al riavvio del sistema il Network Manager rimuova i DNS impostati precedentemente e vada a reimpostare quelli predefiniti.

Per ovviare a questo inconveniente devi modificare il file dhclient.conf

  1. Apri il terminale
  2. digita: sudo gedit /etc/dhcp/dhclient.conf
  3. Cerca la riga "#prepend domain-name-servers 127.0.0.1"
  4. Sostituiscila con "prepend domain-name-servers 8.8.8.8, 8.8.4.4" (senza # ad inizio riga);
  5. Salva il tutto cliccando su “CTRL + X” e poi “S“.

Se tutto è andato bene dovresti usare i DNS che hai impostato. Per verificarlo devi cliccare sull' icona della connessione e scegliere l’opzione “Informazioni di Connessione“. Quindi verifica che i server DNS siano quelli che hai scelto. 

 

Per concludere, ti voglio segnalare una piccola utility denominata NameBench, che esegue un test di diversi server DNS e ti consiglia quelli che potrebbero essere adatti alla tua connessione. NameBench può essere scaricata gratuitamente da qui, disponibile per Mac, Windows e Linux.

Ti potrebbero interessare anche: